frasi e aforismi

                                                           frasi e aforismi

Se odiamo qualcuno, è perché nella sua effige odiamo qualcosa che è in noi. Quello che non è in noi non riesce ad eccitarci.
(Hermann Hesse)

Non si odia finché la nostra stima è ancora poca, ma soltanto allorché si stima qualcuno come uguale o superiore.
(Friedrich Nietzsche)

Odio. Il sentimento più appropriato di fronte all’altrui superiorità.
(Ambrose Bierce)

I mediocri non sono mai fatti oggetto di odio perché l’odio mira in alto.
(Tito Livio)

Se tu vuoi odiare, fallo bene, che il tuo odio sia come un fuoco violento e puro, senza alcuna macchia di ammirazione.
(Francisco Rodriguez Barrientos)

Quando l’odio diventa vile si mette in maschera, va in società e si fa chiamare giustizia.
(Arthur Schnitzler)

L’odio è sempre più chiaroveggente e ingegnoso che l’amicizia.
(Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos)

L’odio è la catena più grave insieme e più abbietta, con la quale l’uomo possa legarsi all’uomo.
(Ugo Foscolo)

L’odio non sempre nuoce a chi è odiato; sempre a chi odia.
(Arturo Graf)

L’odio, a differenza dell’amore, circoscrive la propria identità. Dimmi chi odi e ti dirò chi sei; dimmi chi ami e ne saprò quanto prima.
(Aldo Busi)

Se si giudica l’amore dai suoi effetti principali, assomiglia molto di più all’odio che all’amicizia.
(François de La Rochefoucauld)

Il peggior peccato contro i nostri simili non è l’odio, ma l’indifferenza: questa è l’essenza della disumanità.
(George Bernard Shaw)

Non c’è forse fenomeno che contenga così tanto sentimento distruttivo quanto l’indignazione morale, che permette all’invidia o all’odio di manifestarsi sotto le spoglie della virtù.
(Erich Fromm)

Ogni rinuncia accumula odio: così, la si fa pagare a se stessi e agli altri.
(Davide Lopez)

Ogni contatto con una nuova realtà comincia con l’odio. L’odio è un presupposto della conoscenza.
(Cesare Pavese)

Per conoscere davvero qualcuno bisogna averlo amato e poi odiato.
(Marcel Jouhandeau)

L’odio è una lunga attesa.
(René Maran)

Odiare stanca.
(Jean Rostand)

Mi odino pure, purché mi temano – Oderint, dum metuant.
(Cicerone)

È uno de’ vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi.
(Alessandro Manzoni)

– Sally: Ti odio.
– Harry: È un tuo problema.
– Sally: Penso di amarti.
– Harry: Potrei amarti.
– Sally: Ti odio.
– Harry: Per favore, non odiarmi.
– Sally: Ti amo.
– Harry: Ti amo anch’io.
(Woody Allen)

E ci sono certi “ti odio” che hanno l’amore in bocca
(ceciliaseppia, Twitter)

Il fatto è che certi motivi che avrei per odiarti a volte mi sembrano solo altri motivi per amarti.
(guidofruscoloni, Twitter)

Ti odio da quanto ti amo
(cannovav, Twitter)

I “ti odio” urlati tra le lacrime grondano molto più amore di tanti “ti amo” detti col sorriso.
(istintomaximo, Twitter)

Ti odio e ti amo. Come possa fare ciò, forse ti chiedi.
Non lo so, ma sento che così avviene e me ne tormento.
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.
(Catullo)

AMORE-ODIO Onnipresente. Si ama-odia la madre, il padre, il figlio, la suocera, il cane, la città, il lavoro. Catullo “Odi et amo”. Prima l’odio, poi (ma era una crocifissione), l’amore. Oggi non si ama e non si odia più. Si ama-odia.
(Giuseppe Pontiggia)

Lo amo, sono la sua amante, non vi posso sopportare, ho paura di voi, vi odio… Fate di me quel che volete” disse Anna Karenina.
(Lev Tolstoj

Per certe ferite ci vuole tintura di odio.
(Texxmat, Twitter)

– Perché si amarono ciecamente?
– Per odiarsi con chiaroveggenza.
(Angel Frutos de Salvador)

Amo chi ti odia.
(Anonimo)

Il fatto che esistano persone che ci odiano, è una cosa normale. Il problema si pone, quando non ne esiste nessuna che ci ama.
(Iosif. M. Cristian)

Non immagini neppure quanto odio mio padre, consideralo una tradizione di famiglia.
(Dal film Life as house)

Nella vita la cosa più audace è odiare la morte; sono disprezzabili e disperate le religioni che ottundono questo odio (Elias Canetti)
(Elias Canetti)

Sconosciuti che ti abbracciano, baciano, stringono la mano, battono il cinque; un continuo scambio batterico.
L’odio è più igienico.
(marcosalvati, Twitter)

I benefici sono graditi finché possono essere ricambiati, quando sono troppo grandi, invece di gratitudine generano odio.
(Publio Cornelio Tacito)

I furbi s’accorgono dell’odio; i semplici, dell’amore.
(Nicolò Tommaseo)

L’odio è, considerato intellettualmente, la negazione eterna. Considerato dal punto di vista delle emozioni è una forma di atrofia, e uccide tutto tranne sé stesso.
(Oscar Wilde)

Nelle anime oscure persiste l’odio, come la neve sul versante senza sole.
(Valeriu Butulescu)

L’odio non cessa con l’odio, in nessun tempo; l’odio cessa con l’amore: questa è la legge eterna.
(Buddha)

Poche persone riescono a essere felici senza odiare qualche altra persona, nazione o credo.
(Bertrand Russell)

La lotta per l’esistenza e l’odio sono le uniche cose che leghino gli uomini.
(Lev Tolstoj)

Basta che un uomo odi un altro perché l’odio vada correndo per l’umanità intera.
(Jean-Paul Sartre)

Il male che facciamo non ci attira tante persecuzioni e tanto odio quanto le nostre buone qualità.
(François de La Rochefoucauld)

Alcune persone mi odiano perché mi conoscono, altre perché le conosco.
(Vasile Ghica)

L’odio viene dal cuore, il disprezzo dalla testa. E nessuno dei due sentimenti è spesso sotto il nostro controllo.
(Alexander Graham Bell)

L’amore spesso non è ricambiato. L’odio lo è sempre.
(Ugo Bernasconi)

Quando vivono a lungo insieme gli animali finiscono per amarsi, gli uomini per odiarsi.
(Proverbio cinese)

Poco importa che cosa odiamo, purché odiamo qualcosa.
(Samuel Butler)

Principalmente io odio e detesto quell’animale che è chiamato uomo, anche se amo cordialmente John, Peter, Thomas e così via…
(Jonathan Swift)

La gente ti amerà. La gente ti odierà. E niente di tutto ciò avrà a che fare con te.
(Abraham-Hicks)

Odiare la gente è come bruciare la tua casa per sbarazzarsi di un topo.
(Henry Emerson Fosdick)

Quanto più piccolo è il cuore, tanto più odio vi risiede.
(Victor Hugo)

La trappola dell’odio, è che ci lega troppo strettamente all’avversario
(Milan Kundera)

Che poi quelli come te li odio. Tutti. Tutti tranne te.
(eloisa_pi, Twitter)

Odiare, è dar troppa importanza all’odiato.
(Ugo Bernasconi)

Il prezzo di odiare gli altri esseri umani è amare meno se stessi meno.
(Eldridge Cleaver)

Se la cattiveria o l’invidia fossero tangibili e avesero una forma, avrebbero la forma di un boomerang.
(Charley Reese)

Si odiano gli altri perché si odia sé stessi.
(Cesare Pavese)

Non c’è amore senza amor proprio, non c’è odio senza odio di se stessi.
(Gerhard Uhlenbruck)

Con la violenza puoi uccidere colui che stai odiando, ma non uccidi l’odio. La violenza aumenta l’odio e nient’altro.
(Martin Luther King)

La verità è sempre quella, la cattiveria degli uomini che ti abbassa e ti costruisce un santuario di odio dietro la porta socchiusa.
(Alda Merini)

L’odio è il piacere più duraturo. Gli uomini amano in fretta, ma odiano con calma.
(George Byron)

L’Odio – appunta, sottolinea, rimarca, mette tra virgolette, in risalto, in maiuscolo, in grassetto; poi commenta, postilla, chiosa. – Il tutto, ovviamente, con annotevole livore (esplicativo) a piè di pagina. (Non così precisino l’Amore. – Il suo diario: qui e là sequele [sospiranti] di puntini sospensivi).
(Carlo Sorrentino)

L’uomo è un animale sociale che detesta i suoi simili.
(Eugène Delacroix)

Vi odio tutti. Se ho dimenticato qualcuno, ditemelo!
(Anonimo)

Odiare l’uomo e adorare Dio sembra essere la somma di tutti i credo.
(Robert G. Ingersoll)

Immaginate: sprecare questo capitale di odio che avete accumulato attraverso una vita miserabile nell’atto istantaneo e teatrale del perdono.
(Armando Gonzalez Torres)

Se solo gli uomini potessero conoscersi l’un l’altro, non ci sarebbero né idolatria, né odio.
(Elbert Hubbard)

Io odio…
(Puffo Brontolone)

Com’è stupido colui che cerca di rimediare all’odio degli occhi con il sorriso delle labbra.
(Khalil Gibran)

Noi odiamo alcune persone perché non le conosciamo; e non le conosceremo mai perché le odiamo.
(Charles Caleb Colton)

Io so che c’è gente in questo mondo che non ama il proprio prossimo, e io odio gente come questa.
(Tom Lehrer)

Non odiare nessuno; odia i loro vizi, non loro stessi.
(John Gardiner Calkins Brainard)

È meglio essere odiati per ciò che si è, piuttosto che essere amati per ciò che non si è.
(André Gide)

Fra le diverse religioni le distanze sono talvolta così grandi che solo l’odio ogni tanto riesce a superarle.
(Ivo Andrić)

Perché dovrei odiare gli altri sulla base della loro religione, quando posso spendere un po’ di tempo per conoscerli ed odiarli per una miriade di altre ragioni?
(Dennis Miller)

Se si impara a odiare una o due persone … presto si odieranno milioni di persone.
(Jerry Spinelli)

Immagino che una delle ragioni per cui le persone si aggrappano ai loro odi così ostinatamente è perché percepiscono, una volta che l’odio non c’è più, che saranno costretti ad affrontare il dolore.
(James Baldwin)

Io non odio. È troppo faticoso ricordarsi giorno dopo giorno chi e perché.
(Maurizio Costanzo)

Ho detto al mio psichiatra che tutti mi odiano. Mi ha detto che ero ridicolo – non tutti mi hanno ancora incontrato.
(Rodney Dangerfield)

Sono un carciofino sott’odio.
(Leo Longanesi)

La prima arte che devono imparare quelli che aspirano al potere è di essere capaci di sopportare l’odio.
(Seneca)

L’ira è una pagliuzza, l’odio invece è una trave.
(Sant’Agostino)

L’invidia non è altro che un odio per la superiorità altrui.
(Paolo Mantegazza)

L’invidia e l’odio vanno sempre insieme. Si fortificano reciprocamente per il fatto di perseguire il medesimo obiettivo.
(Jean de la Bruyere)

L’odio non è nient’altro che timore; quando non si teme nessuno, non si odia nessuno.
(Hugh Downs)

Sono scevro da qualsiasi pregiudizio. Odio tutti allo stesso modo.
(W.C. Fields)

L’odio è amore contro l’amore.
(Silvana Baroni)

I corvi dell’odio sono stati le colombe dell’amore
(Roger Judrin)

Sport. Si potrebbe definire il sedimento di un odio universale finissimamente diffuso, che precipita nelle competizioni sportive.
(Robert Musil)

L’odio è un liquore prezioso, un veleno più caro di quello dei Borgia; perché è fatto con il nostro sangue, la nostra salute, il nostro sonno e due terzi del nostro amore. Bisogna esserne avari.
(Charles Baudelaire)

L’odio è cieco, la collera sorda, e colui che vi mesce la vendetta, corre pericolo di bere una bevanda amara.
(Alexandre Dumas padre)

L’odio disegna un tatuaggio sul fondo dell’occhio
(Erika Martinez)

Se questo è il vostro modo di amare, vi prego di odiarmi.
(Moliere)

Talvolta si vorrebbe essere cannibali, non tanto per il piacere di divorare il tale o il talaltro, quanto per quello di vomitarlo.
(EM Cioran)

Odiare i mascalzoni è cosa nobile.
(Marco Fabio Quintiliano)

Non odiare mai i tuoi nemici, influisce sul tuo giudizio.
(Dal film Il padrino)

Coloro che odiano sono quelli che non hanno l’amore altrui.
(Charlie Chaplin)

Non ho mai odiato un uomo a tal punto da restituirgli i gioielli ricevuti in regalo.

(Zsa Zsa Gabor)